Via Fleres 185 . 39041 Brennero Alto Adige
F +39 0472 770120 . info@feuerstein.info
. P.IVA IT03058360219

Storia
Coffeetime nel Feuerstein
Nadine
Marketing (21. aprile 2020)

I biscotti insieme al caffè possono essere un ottimo intermezzo, una pausa energizzante ed estremamente golosa, soprattutto se si scelgono i biscotti adatti, in grado di valorizzare il sapore del caffè. Nel Feuerstein i cantuccini fatti in casa vengono serviti con il caffè e tè.

La nostra pasticcera Sandra Kofler cuoce ogni anno insieme al suo team  70.000 biscotti. L’ingrediente segreto dei biscotti deliziosi di nome Cantuccini è l’amaretto di Saronno.
I Cantuccini sono dei biscotti alla mandorla tradizionali, tipici della provincia italiana di Prato, nei pressi di Firenze. Il 29 settembre 1858 il pasticcere Antonio Mattei ha inventato in via Ricasoli 22 la ricetta per i “Biscotti di Prato” – così il nome originale. Oramai i “Biscotti di Prati” sono famosi in tutto il mondo come Cantucci o Cantuccini. Nella regione d’origine, in Toscana, si inzuppano i biscotti tradizionalmente in un vino dolce da dessert come il vino santo, il passito di Pantelleria o il moscato. Nel resto d’Italia vengono serviti insieme al caffè o al te. Il segreto dei Cantucci o dei Cantuccini è la loro preparazione: i biscotti vengono cotti al forno due volte, come le fette biscottate. Si forma un panetto con l’impasto e lo si cuoce una prima volta. Successivamente si taglia il panetto a fette per cuocerle di nuovo nel forno.